biscotti rustici con farina di mais
con pinoli e uvetta al profumo di marsala, per una dolce pausa golosa!
Porzioni Tempo di preparazione
8persone 15minutes
Tempo di cottura
12minutes
Porzioni Tempo di preparazione
8persone 15minutes
Tempo di cottura
12minutes
Ingredienti
Istruzioni
  1. Accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180° con funzione ventilata. Mettete l’uvetta a bagno in una ciotolina con il marsala, e lasciatecela circa 5 minuti; una volta trascorso questo tempo strizzatela appena e mettetela da parte. Rompete l’uovo in una ciotola ed aggiungete lo zucchero di canna, iniziando ad amalgamare vigorosamente con una frusta a mano.
  2. Unite successivamente l’olio e il latte, sempre amalgamando; aggiungete poi anche l’uvetta ammorbidita e profumata al marsala e una grattugiata di noce moscata.
  3. Unite a questo punto i pinoli e continuate a mescolare, poi aggiungete la farina di mais e la farina bianca setacciata insieme al lievito ( a questo punto l’impasto diverrà ben sodo, e vi consiglio di sostituire la frusta a mano con un cucchiaio per mescolare il tutto alla perfezione).
  4. Rivestite una teglia con carta da forno e, con l’aiuto di due cucchiai, formate dei biscotti (prelevando poco impasto alla volta), tenendoli ben distanziati fra loro. Infornate per dodici minuti circa, devono dorarsi appena altrimenti, se si brunissero eccessivamente, rischierebbero di indurirsi troppo una volta raffreddati. Una volta cotti quindi, estraete la teglia dal forno e fate raffreddare i vostri biscotti completamente prima di consumarli.
Recipe Notes
biscottoni-rustici-alla-farina-di-mais-5

 

Si conservano per diversi giorni se tenuti ben chiusi in un contenitore ermetico, al riparo dall’ umidità; come accennavo nell’introduzione è possibile sostituire sia l’uvetta che i pinoli con altra frutta secca o disidratata: largo alla fantasia in cucina!
Io adoro la consistenza rustica e croccantina sotto ai denti, ma se preferite dei biscotti più morbidi al palato, utilizzate la farina di mais fioretto (che è macinata molto sottilmente) al posto della bramata.