Zuppa di cipolle con pecorino e crostini
Porzioni Tempo di preparazione
2persone 15minuti
Tempo di cottura
30minuti
Porzioni Tempo di preparazione
2persone 15minuti
Tempo di cottura
30minuti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Tagliate la cipolla in fettine sottili e fatele soffriggere a fuoco lento in una padella antiaderente. Nel frattempo mettete in ammollo i funghi in circa 70 ml di acqua calda.
  2. Continuate a cuocere la cipolla sino a quando non sarà morbida. A questo punto aggiungete i funghi ammollati e tagliati grossolanamente e circa metà del brodo. Fate cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti.
  3. Nel frattempo passate al colino l’acqua di ammollo dei funghi e stemperate con la farina. Mettete sul fuoco molto basso e mescolate sino a quando si sarà formata una cremina.
  4. Tagliate le fette di pane in tanti pezzetti. Fateli abbrustolire in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio. Ricoprite il fondo della casseruola con i crostini (tenete da parte circa 2 cucchiai), il pecorino tagliato in tocchetti ed infine la cipolla. Rimettete sul fuoco, inserite la crema precedentemente preparata con la farina e un mestolino scarso di brodo. Cuocete per circa 5/6 minuti. Servite caldo decorando con foglioline di maggiorana ed i crostini restanti di pane. Spolverizzate con pecorino.
Recipe Notes

Soffriggete la cipolla a fuoco lento se dovesse asciugarsi troppo aggiungete un mestolino di acqua. Filtrate molto bene l’acqua di ammollo per i funghi con un colino a maglie fitte. Se volete potete anche frapporre un pezzetto di stoffa pulita o carta assorbente per meglio eliminare le impurità. Per evitare la formazione di grumi aggiungete l’acqua alla farina poco per volta. Potete usare pane fresco, secco o anche pan carré, meglio se integrale. Se usate brodo con dado vegetale (vi consiglio quello biologico), preferite quello senza sale. Vista la presenza del pecorino fate attenzione alla salatura della pietanza.  Nel mio piatto è stato sufficiente utilizzare 500 ml di brodo, vi consiglio tuttavia di prepararne un litro in caso usaste più cipolle o la zuppa dovesse asciugarsi troppo vi sarà utile. Nel caso vi avanzasse potete sempre congelarlo negli stampini per il ghiaccio oppure “riciclarlo” per una minestrina.