2 schiacciata orizzontale

Schiacciata fiorentina con farina di semola

Schiacciata all'olio fiorentina con farina di semola e pomodorini

condivisioni

La schiacciata all’olio a Firenze è  sempre stata la merenda classica di tutti i bambini.

Schiacciata perché è appunto “pasta schiacciata” condita con olio buono e sale. Mi ricordo quando, da bambina,  arrivando a casa dopo la scuola sentivo la cucina invasa da questo delizioso profumo di pane e olio, mia nonna sapendo quando mi piacesse me la preparava spesso. Come tutti i lievitati anche la schiacciata ha il potere di far sentire il profumo di “casa”, di buono, di affetto profondo, di amore.

 

 7 primo piano orizzontale schiacciata

 

Le varianti come potete immaginare sono infinite.

Niente vi vieta di mettere al posto dei pomodorini la cipolla rossa  affettata fine, le olive, peperoni,  funghi porcini freschi oppure i salumi affettati fini una volta uscita dal forno. E per i più impavidi consiglio un trito di aromi basilico, aglio e peperoncino piccante a crudo il tutto condito con abbondantissimo olio extra vergine di oliva. Insomma, lasciate andare la vostra fantasia!

 

1 schiacciata verticale

E’ ottima come merenda, come antipasto per accompagnare  salumi ma anche formaggi e marmellate. Però, scusatemi: a Firenze la schiacciata all’olio si mangia anche e soprattutto da sola.   

Stampa
schiacciata all'olio con pomodorini
2015-03-11 13:22:11
Ingredienti
  1. 8 g. lievito di birra
  2. 300 g. farina di tipo 0
  3. 100 g. farina di semola rimacinata di grano duro
  4. 1 cucchiaino scarso di zucchero
  5. acqua q.b.
  6. 15/20 pomodorini rossi maturi
  7. sale
  8. olio extra vergine di oliva
Istruzioni
  1. Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida insieme al cucchiaino di zucchero.
  2. Miscelate insieme le due farine e disponetele a fontana sulla spianatoia.
  3. Al centro cominciate ad aggiungere prima l'acqua in cui avrete sciolto il lievito e poi ancora acqua tiepida fino a quando, impastando, la pasta risulterà morbida ed elastica.
  4. Lavorate la farina per molto tempo, non avendo paura anche a sbatterla un po' per aiutare la formazione del glutine.
  5. Distendete la pasta in una teglia unta sul fondo e lasciatela lievitare coperta dentro al forno spento fino al raddoppio, a seconda della temperatura ci possono dalle 2 alle 3 ore circa.
  6. Una volta lievitata la pasta appoggiateci piano sopra le dita facendo degli avvallamenti.
  7. In un barattolino mettete 40 g. di olio e 40 g. di acqua, chiudete il coperchio e scuotete fino ad avere una emulsione che verserete sopra la pasta.
  8. Infilate i pomodorini interi lavati e asciutti sopra la pasta, salate con sale grosso e mettete nel forno già caldo a 200°C.
  9. Cuocete per 7/8 minuti a 200°C poi abbassate la temperatura a 180°C e lasciate cuocere per almeno altre 20 minuti o comunque fino a che la schiacciata vi sembrerà cotta.
iFood http://www.ifood.it/

 

8 schiacciata verticale
15 marzo 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste