Focaccine con pachino e origano

Focaccine con origano e pomodorini

Morbide focaccine di patate con pomodorini e origano

condivisioni

Un impasto soffice e leggero che ben si adatta ad essere confezionato in monoporzione, queste gustose focaccine sono preparate con una farina di tipo 2 integrale mischiata con farina di forza di grano tenero (W240).
Le farina di forza serve per spingere la lievitazione mentre la farina integrale dona alle focaccine un gusto più “rustico”, la morbidezza e sofficità invece è opera dell’aggiunta delle patate lessate all’impasto.
Sono semplici da preparare anche per chi è alle prime armi con i lievitati, non necessitano di pieghe e non hanno bisogno di una incordatura particolare. L’impasto infatti non va lavorato nemmeno troppo a lungo.
Ho scelto di scegliere la versione monoporzione perchè il periodo è quello giusto per i pic nic e le prime gite fuoriporta. Le focaccine sono adatte ad essere preparate per un cena con gli amici, un aperitivo o anche un buffet per le feste dei più piccoli. Potete coinvolgere anche loro nella preparazione, si divertiranno con voi e mangeranno con più gusto qualcosa che hanno preparato con le loro manine.

Focaccine con pachino e origano

Con le dosi indicate in ricetta si prepareranno circa 12 focaccine a seconda della dimensione dei vostri stampi, potete anche scegliere di preparare una sola focaccia usando una teglia tonda di almeno 28 cm di diametro.

Stampa
Focaccine con pomodorini e origano
2015-04-03 18:23:02
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Difficoltà
2.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Ingredienti
  1. 250 g di grano tenero W400*
  2. 150 g farina integrale di tipo 2
  3. ( più la farina per il piano da lavoro)
  4. 200 gr di patate lessate (circa due patate medie)
  5. 270 gr di acqua tiepida
  6. 15 gr di lievito di birra
  7. 10 gr sale
  8. 2 cucchiai di olio
  9. 12 pomodorini circa
per la salamoia
  1. 60 g olio extra vergine
  2. 60 g di acqua
  3. origano q.b
  4. sale q.b
Istruzioni
  1. Lessate le patate con tutta la buccia in acqua non salata, pulitele e tenetele da parte.
  2. Sciogliete il lievito in 50 ml di acqua e il sale in 20 ml.
  3. Mettete su un piano da lavoro la farina a fontata, fate un buco al centro e metteteci le patate schiacciate, aggiungete il lievito sciolto e l'olio. Iniziate ad impastare gli ingredienti aggiungendo poco per volta l’acqua e alla fine il sale sciolto.
  4. Durante questa operazione aggiungete della farina sul piano da lavoro se l'impasto risulta troppo morbido e quindi poco lavorabile.
  5. Fornate un panetto, versate un goccio di olio in una ciotola capiente e metteteci il panetto. Coprite con pellicola e fate lievitare per circa 2 ore fino al suo raddoppio.
  6. Quando il panetto sarà raddoppiato di volume riprendetelo e stendetelo sul piano da lavoro infarinato, non dovete stenderla troppo sottilmente, si lavora benissimo anche con le mani perchè l’impasto risulta molto morbido.
  7. Versate abbondante olio negli stampini che volete usare per la cottura, tagliate dall'impasto lievitato tanti piccoli pezzi del peso di circa 60 g e allargateli con le mani all'interno degli stampi.
  8. Preparate la salamoia con un l'olio extravergine, l'acqua, un pizzico di sale e abbondante origano.
  9. Lavate e tagliate a metà i pomodori, metteteli sulle focaccine spingendoli un poco verso il basso. Con un pennello spalmate la salamoia sulla superficie e lasciatele lievitare ancora per 20- 30 minuti.
  10. Informate in forno ben caldo a 200° per circa 35 minuti.
  11. Quando le focaccine avranno assunto un bel colore dorato in superficie saranno pronte.
  12. Sfornate e spennellate nuovamente con la salamoia.
iFood http://www.ifood.it/
 Focaccine con pachino e origano

La difficoltà di questo impasto può presentarsi solo durante la prima fase di lavorazione, quando si aggiungono le patate schiacciate alla farina. Le patate lessate, a seconda del tipo di pasta(bianca, rossa o gialla ) potrebbero legare con la farina in maniera diversa. Anche la temperatura che si sceglie per impastare le patate una volta lessate incide sulla quantità di farina che potrebbe servire per ottenere un impasto morbido e lavorabile.
In linea di massima io consiglio sempre di tenere a portata di mano una manciata di farina vicino al piano di lavoro e utilizzarla qualora il composto dovesse essere davvero poco gestibile.

Focaccine con pachino e origano

Importante è anche sapere che l’acqua da utilizzare dovrebbe essere sempre quella in bottiglia e non l’acqua del rubinetto perchè contiene cloro che non aiuta la lievitazione. Nel caso non disponessimo di acqua in bottiglia, possiamo far “riposare” l’acqua del rubinetto in una bacinella per almeno un’ora così che il suo contenuto di cloro possa diminuire considerevolmente quasi fino alla completa scomparsa.
Una volta che l’impasto è ben lievitato vi accorgerete che è molto soffice e per questo non va steso con il matterello ma “allargato” il più possibile con le mani ( anche nel caso in cui vorreste preparare una focaccia unica, stendetela con le mani all’interno dello stampo ben oleato). Nella ricetta viene specificato che per confezionare una focaccina il peso del pezzo deve essere di 60 g circa. Questo peso è indicativo e dipende molto dalla grandezza dei vostri stampini. Tenete conto che quelli in foto sono di 12 cm, quelli più grandi e 10 cm quelli più piccoli.

Focaccine con pachino e origano

Se non avete problemi di tempo, potete anche diminuire le quantità del lievito compresso ( fino a 5 gr) ed allungare i tempi di lievitazione, ne gioverà la digeribilità dell’impasto.
Una volta pronte, le vostre focaccine saranno ottime se consumate nel breve tempo, ma possono essere anche consumate il giorno seguente se riscaldate qualche minuto in forno.
Vi consiglio di provare ad aggiungere anche olive verdi o nere insieme ai pomodorini e se non vengono servite ai più piccoli potete aggiungere anche un pizzico di pepe all’impasto.

Provate una prima volta, non riuscirete a farne a me!

19 aprile 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste