paninilatte4

Panini al latte con lievito di birra o a lievitazione naturale

Soffici panini al latte semplici da realizzare

condivisioni

I panini al latte sono come le noccioline: uno tira l’altro. Sono così buoni e soffici che non ci si rende conto di quanti se ne possono mangiare: uno con burro e marmellata, uno con crema di cioccolato spalmabile, uno solo con burro e sale, uno semplicemente da solo per assaggiare la morbidezza e il sentirne il profumo.
La ricetta è così semplice che tutti la possono eseguire senza difficoltà, basta solo un po’ di pazienza.

paninilatte orizzontale 1920x1080

Stampa
Panini al latte a lievitazione naturale
2015-05-15 10:55:34
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
3.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 500 g di farina tipo 0 macinata a pietra
  2. oppure farina manitoba
  3. 300 g di latte intero fresco
  4. 50 g di burro
  5. 2 uova intere bio
  6. 175 g di lievito madre liquido al secondo rinfresco
  7. oppure 100 g di pasta madre al secondo rinfresco
  8. oppure 12 g di lievito di birra fresco
  9. 75 g di zucchero semolato
  10. 4 g di sale marino integrale
Istruzioni
  1. Setacciate la farina insieme allo zucchero e il sale.
  2. Sciogliete nella ciotola della planetaria (o semplicemente in una ciotola, se lavorerete a mano) il lievito insieme al latte a temperatura ambiente.
  3. Aggiungete la farina setacciata con lo zucchero e il sale.
  4. Impastate con il gancio a velocità 2 e inserite le uova (ricordate di togliere un po' di tuorlo che vi servirà per spennellare i panini e ottenere quel bel colore dorato e lucido).
  5. Aggiungete il burro a pomata e impastate a velocità alternate fino a ottenere una pasta lucida e morbida, ci possono volere anche oltre 10 minuti. Ricordate di fare qualche minuto di riposo di tanto in tanto durante la lavorazione dell'impasto.
  6. Rovesciate l'impasto ottenuto in una ciotola spolverata di burro e coprite con un panno. Ponete nel forno spento ma con la luce accesa.
  7. Lasciate lievitare fino al raddoppio (naturalmente le ore per la lievitazione varieranno a seconda del lievito usato).
  8. Raggiunta la lievitazione ribaltate delicatamente l'impasto sulla spianatoia e senza maneggiarlo troppo per non sgonfiarlo dividetelo in pezzi da circa 50 g.
  9. Lavorate i pezzi di impasto fino a ottenere delle palline.
  10. Potete anche scegliere di allungare tre pezzi e di intrecciarli per ottenere dei panini a forma di treccia.
  11. Lasciate lievitare ancora fino al raddoppio sulla placca del forno ben distanziati gli uni dagli altri nel forno spento ma con la luce accesa.
  12. Sbattete il tuorlo che avete tolto dall'impasto con un goccio di latte e spennellate delicatamente la parte superiore dei panini.
  13. Cuocere in forno per 15/20 minuti a 200°C.
iFood http://www.ifood.it/
Tenete conto che potrete dover aggiungere un po’ di latte o un po’ di farina a seconda di quanto il tipo di farina che usate avrà bisogno di liquidi.

A seconda del lievito utilizzato poi varieranno di molto i tempi di lievitazione soprattutto sul primo raddoppio. Con il lievito di birra ci vorranno dalle 2 alle 3 ore, mentre con il lievito naturale ci potranno volere anche 5 o 6 ore.
Un piccolo trucco per far lievitare più velocemente, soprattutto per i lieviti naturali: ponete dentro al forno una ciotola di acqua bollente oppure una bottiglia di plastica chiusa sempre piena di acqua calda in modo da formare all’interno del forno un ambiente caldo e umido che arrivi intorno ai 28 °C.

paniniallatte verticale

Potete guarnire ogni panino con semi di papavero o qualsiasi altro seme vi piaccia.

Buona lievitazione!

31 maggio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste