pappar-aspar (1)

Pappardelle di Crêpes con asparagi, fave e crema di pecorino

Crêpes cotte in forno diventano pappardelle al profumo di primavera.

condivisioni

Le crêpes, o crespelle, sono frittatine sottili realizzate cuocendo in padella una pastella fatta di uova, latte e farina. Possono essere dolci se farcite con marmellate, creme, liquori o sciroppi, o salate. Nella versione salata sono generalmente ripiegate in due o quattro, farcite di verdure, funghi, ricotta, formaggi, salumi o quant’altro e gratinate in forno.
Trovano una certa diffusione anche come sostituto della tradizionale pasta fresca all’uovo nella preparazione di cannelloni, lasagne o tagliatelle. Per preparare queste pappardelle potete cuocere la pastella in forno, in teglie rettangolari,  per avere una forma più regolare da tagliare e per facilitare il lavoro in cucina.
Condite con ingredienti di stagione come fave e asparagi, portano in tavola tutto il profumo della primavera.

pappar-aspar (2)

 

Stampa
Pappardelle di Crêpes con asparagi, fave e crema di pecorino
2015-05-13 13:46:01
Per 5 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
2
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Per le crêpes
  1. 3 uova
  2. 150 g di farina
  3. 1 bicchiere di latte
  4. sale
Per condire
  1. 350 g di asparagi puliti
  2. 200 g di fave fresche sgranate
  3. 300 di pecorino toscano semi-stagionato
  4. ½ cipolla
  5. qualche cucchiaio di latte
  6. Sale e pepe
  7. Olio extravergine
Procedimento
  1. Preparate la pastella sbattendo le uova con la farina e il sale e aggiungete il latte poco per volta. La quantità è approssimativa perché potrebbe essere necessario ridurla o aumentarla a seconda della densità del composto, che dovrà essere liscio e fluido.
  2. Coprite e fate riposare al fresco per circa mezz’ora.
  3. Trascorso il tempo di riposo versate la pastella nelle teglie unte, formando uno strato sottile sottile ed infornate. Per questa quantità ho usato due teglie rettangolari di circa cm. 36 x 28.
  4. Cuocete in forno preriscaldato a 170°C per 5 minuti, giusto il tempo necessario perché la pastella si rapprenda ma prima che si colori. Tenete in caldo (forno con lo sportello socchiuso).
  5. Eliminate la parte più dura degli asparagi, raschiate i gambi e lavateli delicatamente. Sbollentateli per una decina di minuti in acqua salata, badando di non rompere le punte.
  6. Scolateli e tagliateli a tronchetti, sempre facendo attenzione alle punte.
  7. In una casseruola rosolate la cipolla tritata, fatela appassire e aggiungete le fave (cui avrete eliminato anche il picciolo e la pellicina dura, naturalmente). Lasciate cuocere per circa 10/15 minuti, a seconda della dimensione delle fave, bagnando eventualmente con un mestolo di brodo o di acqua calda.
  8. Quando sono tenere aggiungete anche gli asparagi tagliati (tenete da parte qualche punta per decorare i piatti) e fate insaporire.
  9. In un altro tegamino fate sciogliere il pecorino spezzettato con qualche cucchiaio di latte. Ottenuta una cremina non troppo densa versatela sulle verdure, regolate di sale e pepate.
  10. Tagliate a strisce le crêpes e fatele saltare nel sughetto, giusto il tempo di scaldarle e insaporirle. Trasferite nei piatti e servite, decorando con le punte di asparagi che avevate tenuto da parte.
Note
  1. Potete tranquillamente preparare anche il giorno prima sia la base di crêpes che il condimento. Conservate tutto in frigo e scaldate all’ultimo.
iFood http://www.ifood.it/
 IMG_8642b

15 maggio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste