oktoberfest-monaco-di-baviera

Oktoberfest, da Monaco di Baviera a Torino

La manifestazione, nata a Monaco nel XIX secolo, sbarca nel capoluogo piemontese.

condivisioni

Appassionati di birra convinti che per gustare una buona bionda bisogna viaggiare fuori dall’Italia e per i quali l’Oktoberfest di Monaco di Baviera è l’occasione irrinunciabile per clamorose bevute di birra tedesca, attenzione!

L’Oktoberfest di Monaco di Baviera nacque agli inizi del diciannovesimo secolo con la prima edizione del 1810, svoltasi durante i festeggiamenti per il matrimonio tra il principe Ludovico di Baviera e la principessa Teresa di Sassonia-Hildburghausen. Il luogo dove la festa di nozze venne organizzata, ribattezzato in quell’occasione Theresienwiese, prato di Teresa, è quello dove ancora oggi si svolge l’Oktoberfest.

Dall’8 al 18 ottobre 2015 l’Oktoberfest avrà la sua sede dislocata anche a Torino e con il beneplacito di Monaco di Baviera, che dopo ben 7 edizioni fuorisede concesse a Genova e oltre 80.000 visitatori nell’ultima edizione ligure, ha deciso di allargare anche al capoluogo piemontese la facoltà di organizzare una fiera della birra tedesca con tutti i crismi.

L’idea è nata dalla Birreria Hofbräuhaus di Genova, che permette ai propri visitatori, all’interno del locale, di vivere l’atmosfera della celebre manifestazione bavarese tutto l’anno con birre e cibo tipico. I genovesi sono stati i primi in Italia ad avere il patrocinio del Generalkonsulat der Bundesrepublick Deutschland Mailand. Una volta all’anno – quest’estate la manifestazione si è svolta dal 3 al 20 settembre – la birreria diventa luogo di festa per un pubblico più ampio degli abituali avventori ed ospita streetfood, chef locali, intrattenimento e musica.

oktoberfest-logo-monaco-genova-torino
da sinistra: Oktoberfest Monaco; Oktoberfest Genova; Oktoberfest Torino.

 

Ma perché Torino? Per chi non lo sapesse, la città sabauda vanta una lunga storia d’amore con la birra. Fino al XIX secolo in Italia la bevanda luppolata era considerata d’élite, riservata soltanto a un pubblico colto e ricco. Poi si diffuse anche tra le classi medio-basse.

Proprio verso la metà dell’800, nacquero una serie di birrifici nelle borgate limitrofe al centro di Torino, dirette da operai specializzati ed ingegneri che avevano avuto la loro formazione proprio in Germania. Da piccoli stabilimenti a conduzione artigianale, si ingrandirono per assecondare il bisogno crescente di birra.

Il Borgo San Donato, ora a 5 minuti dal centro di Torino, era all’epoca fuori dalla cinta daziaria e in posizione favorevole per approfittare delle acque del canale Pellerina, acqua leggera, purissima e dolce. Grazie all’acqua e all’energia del canale qui sorsero i primi birrifici d’Italia, la Bosio e Caratsch e la Metzger, premiate all’Esposizione del 1898, e successivamente la Boringhieri al fondo dell’attuale corso Vittorio Emanuele, in Borgo San Paolo.

La Bosio e Caratsch, oltre agli edifici destinati alla produzione, vantava un ampio spazio dedicato alla degustazione, in un padiglione in stile bavarese con decorazioni in legno e tetto con ripido spiovente, per oltre 1000 mq di birreria. Un salone era affrescato da pitture di Giacomo Campi ispirate al consumo “medievale” della birra e qui si svolse annualmente per un certo periodo un piccolo Oktoberfest torinese.

Con queste premesse è quindi comprensibile il grande fermento per il ritorno di questa manifestazione a Torino.

Lo spazio scelto è quello dell’Oval del Lingotto, lo spazio che durante le Olimpiadi del 2006 era dedicato a un’enorme pista di pattinaggio, in via Nizza, raggiungibile con la metropolitana dal centro città in pochissimi minuti. I mq di allestimenti saranno 20.000 e ci saranno i classici tavoli in legno e i colori bianco e blu; anche il pubblico è invitato a vestirsi in stile bavarese. Due gruppi musicali di Monaco sono stati invitati a esibirsi, Klob’nstoana Musikanten e i Bad Endorf.

Tutto ciò nel 2015, l’anno del gemellaggio culturale Italia-Germania, promosso da “Torino incontra Berlino”.

E allora… Prosit!

6 ottobre 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste