Grappa aromatica al miele - in evidenza

Grappa aromatica al miele

digestiva e profumata, dalle spiccate proprietà corroboranti e ricostituenti

condivisioni

Preparare in casa con le nostre mani dei liquori o delle grappe aromatiche, è assolutamente facile e sicuramente gratificante; è bello poter offrire ai propri amici dopo una cena o un momento conviviale un bicchierino di qualche bevanda digestiva realizzata da noi: a me piace, e rende felice, far stare bene le persone che amo e che invito alla mia tavola anche così!

Adoro, dicevo, creare liquorini e grappe profumate; mi piace sia offrirli che regalarli e, credetemi, una volta provato e superata l’iniziale titubanza del “ohmamma, è complicato, non ci riuscirò mai”….beh tutto sarà facile e vi verrà voglia di sperimentare altre nuove versioni!
Seguendo le mie spiegazioni potrete realizzare anche voi questa profumatissima grappa aromatica al miele da offrire ai vostri amici ma anche da gustare da soli…perchè no?!

 

Grappa aromatica al miele

 

Stampa
Grappa aromatica al miele
2016-01-14 18:28:14
Tempo di Preparazione
Difficoltà
1.5
Tempo di Preparazione
Ingredienti
  1. 700 ml grappa di Chardonnay
  2. 70 g miele al limone Mielbio Rigoni di Asiago
  3. 3 chiodi di garofano
  4. 1 limone bio non trattato
  5. 1 stecca di cannella piccola di circa 4-5 cm
  6. la punta di cucchiaino di zenzero in polvere
Istruzioni
  1. Sterilizzate in acqua bollente un vaso di vetro ermetico della capacità di circa un litro o più, poi asciugatelo ben bene e versateci 500 ml di grappa.
  2. Con un pelapatate affilato ottenete la scorza gialla dalla buccia del limone e aggiungetela alla grappa; unite poi la stecca di cannella, i chiodi di garofano e lo zenzero.
  3. Chiudete il vaso e lasciate in infusione in un luogo fresco e buio per circa una decina di giorni.
  4. Una volta trascorso questo tempo, filtrate l'infuso (che sarà diventato di un bel colore giallo dorato) prima eliminando tutte le scorze e le spezie che andranno buttate, poi passandolo in un colino rivestito con una pezzuola di cotone o lino dalla trama fitta, per trattenere tutte le impurità possibili.
  5. Scaldate successivamente a bagnomaria il miele, aggiungetelo ai 200 ml di grappa rimanente che poi verserete nel vaso con l'infuso filtrato, mescolando bene per sciogliere il tutto.
  6. Richiudete il vaso e fatelo riposare in un luogo fresco e poco luminoso per circa due mesi; dopodichè la grappa sarà pronta per essere consumata, dopo averla imbottigliata ed ulteriormente filtrata con il metodo descritto sopra, in modo da renderla più limpida possibile e togliere l'eventuale fondo formatosi, essendo fatta in casa.
iFood http://www.ifood.it/
Grappa aromatica al miele collage 1

 

Grappa aromatica al miele collage 2

 

Grappa aromatica al miele collage 3

Grazie agli ingredienti che contiene, in particolare al limone e zenzero, questa grappa è digestiva e perfetta per il dopo pasto; inoltre ha anche proprietà tonificanti e ricostituenti, e il suo sapore dolce e aromatico è reso speciale dal miele e dalle spezie con le quali è stata messa in infusione.

L’unico neo, se gliene vogliamo trovare uno, è il tempo di riposo un po’ lungo, ma vi garantisco che ne vale la pena! Se dovrete prepararla per fare qualche regalo, calcolate bene i tempi per averla pronta al momento opportuno.
Io ho utilizzato una grappa di Chardonnay, ma anche una qualsiasi grappa giovane bianca va benone.

Grappa aromatica al miele

Molto importante dopo il periodo di infusione e successivamente anche di riposo, è filtrarla bene sia con un colino che con un filtro di carta, o ancora meglio, con una pezzuola di cotone o lino a maglia fitta, in modo da eliminare tutte le impurità e renderla il più limpida possibile.

E’ anche normale, che essendo fatta in casa dopo un po’ si riformi del residuo sul fondo…basterà filtrarla di nuovo con lo stesso sistema che ho descritto prima, e berla tranquillamente.
Va tenuta in luogo fresco, e consumata nel giro di sei mesi.

Grappa aromatica al miele

Ed ora, preparare una grappa fatta in casa non sarà più così difficile…provate anche voi e ne sarete assolutamente soddisfatti!

 

18 febbraio 2016

Le Ricette Più Viste