sfincione 16-9 5776

Sfincione palermitano senza glutine

Una sorta di pizza palermitana alta molto morbida, da mangiare ad ogni ora

condivisioni

Chi viene a Palermo non può perdersi lo sfincione.

Cosa è? Una sorta di pizza alta, soffice e condita con tante cipolle.

Chi l’ha assaggiata, sa di cosa parlo.

Un’esperienza, non un semplice piatto.

Sfincione or_

Uno degli emblemi dello street food palermitano. Si trova dovunque. Potete trovarlo in tutti i panifici, ma si trova anche per strada venduto sulle Moto Api (la “lapa”), modificate all’uopo, che girano per i vicoli più antichi del centro città, fin dal primo mattino. 

Sì, a Palermo, spesso la colazione è anche salata e non proprio leggera.

Non è facile, però, trovare la versione senza glutine.

E allora eccola qui, così da poter riprodurre a casa quello che fuori non si può mangiare. E vi assicuro che vi piacerà tantissimo.

Stampa
Sfincione palermitano
2016-03-08 19:10:11
Per 5 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Difficoltà
3
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Ingredienti
  1. Per la base
  2. 500 g farina Revolution per pane, pizza e dolci
  3. 450 ml di latte
  4. 25 g di lievito di birra
  5. 1 cucchiaino di zucchero
  6. 30 ml di Olio extravergine d'oliva
  7. sale
Per il condimento
  1. 500 g di pomodoro pelato
  2. 2 cipolle bionde
  3. olio extravergine d'oliva
  4. caciocavallo (o parmigiano)
  5. origano
  6. 10 filetti di acciughe (facoltative, ma ci stanno benissimo)
  7. 50 gr. di pangrattato Nutrifree
Istruzioni
  1. In una ciotola mettete la farina, lo zucchero e l'olio e mescolate.
  2. Fate intiepidire il latte e aggiungete il lievito, avendo cura di farlo sciogliere bene. Aspettate 10 minuti e aggiungetelo all'impasto e cominciate ad impastare, fino a raggiungere una consistenza compatta, ma morbida. Aggiungete il sale e impastate fino ad incorporarlo.
  3. Lasciate lievitare un'ora e mezza, cioè fino al raddoppio del suo volume.
  4. Quindi, riprendete l'impasto, e stendete su una placca, foderata con carta forno, aiutandovi con un po' di olio.
  5. Mentre l'impasto lievita, preparate il condimento.
  6. Sbucciate e tagliate a fettine le cipolle.
  7. Fatele soffriggere con un po' d'olio.
  8. Aggiungete il pomodoro, salate e lasciate cuocere per 20 minuti circa.
  9. Aggiustate di sale e pepe e fate raffreddare.
  10. Condite con questa "conza" (condimento) l'impasto lievitato e spolverizzate con abbondantissimo parmigiano (o pezzetti di caciocavallo), origano, sale e qualche acciuga sott'olio, spezzettata.
  11. A parte fate tostare il pangrattato con un po' d'olio e sale e versate sopra tutto.
  12. Fate riposare altri 40 minuti prima di infornare.
  13. Quindi cuocete in forno già caldo a 200° per 20 minuti circa.
Note
  1. - Potete mangiarlo sia caldo, che tiepido che a temperatura ambiente.
  2. - La quantità di liquidi di questa ricetta è adatta a questa farina. Se cambiate farina (sia senza glutine che con il glutine) la quantità di liquidi va ricalibrata.
iFood http://www.ifood.it/
Sfincione tutorial 1
Sfincione tutorial 2
Sfincione tutorial 3

La sua origine, a quanto pare è saracena, ma si pensa che la ricetta sia stata inventata dalle suore del Monastero di San Vito a Palermo.

Il nome, invece, si pensa, derivi o dal latino “spongia” cioè “spugna”, proprio per la sua consistenza spugnosa e morbida, o dall’arabo “sfang” che vuol dire “frittella” per il suo essere poroso, esattamente come la sfincia (altra preparazione tipica palermitana), altrettanto soffice e porosa.

Sfincione ver

Se vi trovate a Palermo, sentirete i venditori ambulanti “abbanniare” (gridare) per vendere la loro mercanzia, dicendo “Chi ciavuru! Cauru, cauru. Scarsu d’ogghiu e chin’i pruvulazzu!” (Che odore! È caldo, caldo. C’è poco olio, ma molta polvere) proprio per la sua caratteristica di essere cibo da strada, che sembra molto pittoresco e anche anacronistico in tempi di attenzione all’igiene, ma che secondo i clienti ne determina il buon sapore.

 

Sfincione or 16-9
13 maggio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste