Lo chef Alessandro Narducci perde la vita in un incidente

Uno scontro fra il suo scooter e un auto fatale per lui e una collega

condivisioni

Lutto nel mondo della ristorazione romana, nella notte è deceduto lo chef Alessandro Narducci insieme alla sua collega Giulia Puleio, i due si trovavano a bordo di uno scooter che ha avuto uno scontro frontale con un automobile.

Narducci 29 anni lavorava presso il ristorante Acquolina, era capo chef mentre la ragazza lavorava in sala, i due stavano tornando a casa dopo aver trascorso la serata presso l’evento Vinoforum dove lo chef era fra i protagonisti, fatale lo scontro contro una Mercedes guidata da un ragazzo trentenne portato in ospedale al Policlinico Gemelli.

Il giovane chef aveva mosso i primi passi presso il ristorante Il Convivio di Troiani, dopo ha lavorato con Heinz Beck negli Emirati Arabi, tornato a Roma ha intrapreso l’avventura di Acquolina insieme ad Angelo Troiani come socio, nonostante la giovane età si è fatto subito conoscere e apprezzare per il suo stile chiaro e un’idea di cucina definita.

Una cucina basata sull’idea di convivialità, memoria, Narducci amava molto i piatti freddi e affumicati, freddi per poter essere gustati con calma concedendosi chiacchiere senza il timore che si raffreddino e affumicati in ricordo dei tempi in cui ci si radunava intorno a un fuoco per sfamarsi e far trascorrere il tempo lentamente.

23 giugno 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste