Crostata con amaretti e confettura di ciliegie

Gobbette innevate per una crostata bella da vedere, non solo buona da assaporare.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Cercate un’idea semplice e di effetto per trasformare la classica crostata in qualcosa di più che dolce “scontato” per la colazione o la merenda dei bambini?
Vi basteranno un generoso strato di confettura ed una girandola di amaretti racchiusi da un croccante guscio di frolla.
Ai vostri ospiti scoprire cosa si nasconde sotto quelle candide “collinette” innevate di zucchero a velo.

crostata amaretti collage

Ingredienti per 8 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Setacciate le farine con il lievito ed un pizzico di sale.

  2. Con la punta delle dita sabbiate il mix ottenuto con il burro morbido a pezzetti fino ad ottenere un composto bricioloso.

  3. Aggiungete i due tipi di zucchero, la scorza grattugiata del limone e mescolate bene.

  4. Unire l'uovo e il tuorlo leggermente sbattuti ed impastate quel tanto che basta ad avere un composto liscio ed omogeneo.

  5. Fate riposare la pasta, avvolta la pasta nella pellicola, in frigo per una notte (o almeno per 3 ore).

  6. Su una spianatoia infarinata, stendete ⅔ della pasta ad uno spessore di 5 mm e con questa foderate uno stampo da crostate da 22-23 cm di diametro (meglio se con fondo amovibile) imburrato e infarinato.

  7. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e spolveratelo leggermente con del cacao amaro setacciato.

  8. Distribuire sulla pasta la confettura in uno strato uniforme.

  9. Immergete gli amaretti nel maraschino, senza inzupparli eccessivamente, poi disponeteli a raggiera sullo strato di confettura, partendo dal centro.

  10. Stendete il resto della pasta ad uno spessore di circa 3 mm ed usatela per coprire il ripieno, sigillando bene i bordi.

  11. Fate cuocere in forno caldo a 180°C per circa 40 minuti.

  12. Sfornate e lasciate raffreddare la crostata nello stampo.

  13. Prima di servire, spolverate generosamente la superficie con zucchero a velo.

Adattato da “Crostate” di M.T. Di Marco e M.C. Ferré
crostata amaretti amarene 11

 Per semplicità, potete sostituire uovo e tuorlo con un uovo intero grande (60 gr).
La pasta è molto morbida e delicata. Per facilitare l’operazione di copertura, vi consiglio di stendere subito il disco superiore, trasferirlo su un foglio di carta forno e farlo riposare in frigo mentre preparate la base con il ripieno. Una volta freddo, vi resterà molto più semplice ribaltarlo sugli amaretti senza romperlo.

5 luglio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia