“Biscotti e sospetti”… e frollini al tè matcha

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 1,5 ore
  • Cottura: 15 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Un’elegante villa sulla collina di Torino fa da sfondo alle vicende, amorose e non, dei suoi inquilini.
Due sorelle un po’ sconclusionate che campano di cene scaldate al microonde e di lavoretti fantasiosi (come cucire abiti per bambole gonfiabili).
Un designer di vetrate alle prese con il mistero della moglie indiana scomparsa nel nulla.
Un arredatore di alberghi, seduttore seriale, famoso per il suo cattivo gusto.
Una quarantenne separata con tre bambine piccole e l’hobby segreto dei tarocchi.
Il libro è divertente, leggero, ironico e surreale come tutti i romanzi di Stefania Bertola. L’autrice crea personaggi e situazioni al limite dell’eccesso e del paradosso e attraverso queste immagini racconta l’amore, le speranze per il futuro, i desideri e i sentimenti di generazioni diverse.
biscotti_sospetti
Accade così che una delle due sorelle affidi alla vittoria in un quiz televisivo tutte le sue chances di non perdere il lavoro e di rilevare la libreria floreale in cui lavora come commessa, mentre l’altra si improvvisa detective per aiutare il vicino vetraio, di cui si è innamorata a prima vista, a ritrovare la moglie indiana sparita nel nulla senza un perché. Il tutto mentre la mamma separata si ritrova a fare i tarocchi, velata da un burqua, proprio alla giovane amante dell’ex marito.
E non mancano alcuni personaggi minori davvero ben riusciti, che conquistano con la loro simpatia alla buona, come la vecchia zia delle sorelle, che risponde sempre al telefono anche quando il trillo proviene dalla tv.
Tra colpi di fulmine, ritorni di fiamma, fidanzamenti ormai logori e lente conquiste, alla fine “l’ape dell’amore” pungerà più di un inquilino della bella villa.
 biscotti-matcha_6
A questo romanzo ho scelto di abbinare dei biscotti, ispirandomi al titolo, e ho realizzato dei frollini al burro aromatizzati con il tè matcha e decorati in superficie con semi di chia. Si fanno tranquillamente anche senza formine tagliabiscotti, sono friabili e gustosi, con un sapore delicato e un po’ diverso dal solito.
La ricetta è tratta, con alcune variazioni, dalla rivista Sale&Pepe.

Ingredienti per 6 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Per preparare la frolla versate in una ciotola le due farine, lo zucchero a velo, il tè matcha e il burro a cubetti. Lavorate velocemente con le mani fino a formare un panetto compatto.

    Per preparare la frolla versate in una ciotola le due farine, lo zucchero a velo, il tè matcha  e il burro a cubetti. Lavorate velocemente con le mani fino a formare un panetto compatto.
  2. Dividete il panetto in tre parti e formate tre cilindri stirandoli come fossero grissini. Il diametro deve essere di circa 3 cm. Avvolgete i cilindri nella pellicola trasparente e mettete in freezer per circa 30-45 minuti (devono diventare molto sodi, ma non completamente congelati).

  3. Togliete dal freezer i cilindri e affettateli con un coltello in modo da ottenere dei dischetti. Metteteli su una teglia da forno ricoperta da carta-forno, non troppo ravvicinati perché in cottura tendono ad allargarsi un po'. Spennellateli con il latte e decorate con un presino di semi di chia.

    Togliete dal freezer i cilindri e affettateli con un coltello in modo da ottenere dei dischetti.
Metteteli su una teglia da forno ricoperta da carta-forno, non troppo ravvicinati perché in cottura tendono ad allargarsi un po'.
Spennellateli con il latte e decorate con un presino di semi di chia.
  4. Infornate a 180° per 15 minuti circa, poi togliete dal forno e fare raffreddare.


biscotti-matcha3
biscotti-matcha5

biscotti-matcha1
Insomma, un libro da mettere in valigia e da leggere volentieri in vacanza.

24 luglio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia