Tartufini al cocco simil Raffaello

Tartufi al cocco e cioccolato bianco perfetti per San Valentino

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Un regalo per San Valentino o perché no, il dolce perfetto per terminare la cena più romantica dell’anno.
Questi tartufini che ricordano tanto i famosi cioccolatini Raffaello vi conquisteranno per la loro semplicità e bontà!

Un guscio di cioccolato e cocco e un ripieno di ricotta aromatizzata alla vaniglia e cocco con al centro una mandorla.
In realtà questi dolcetti sono buoni tutto l’anno, non solo il 14 di febbraio; fatene tanti perché uno tira l’altro!

Tartufi raffaello (2)

Ingredienti per 10 Persone

Per glassare

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Tritate i biscotti tipo pavesini nel mixer fino a ridurli in polvere. In una ciotola unite la ricotta, il cocco, lo zucchero a velo e l'estratto di vaniglia; mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto abbastanza sodo, se serve aggiungete ancora un po di cocco disidratato. Lasciate riposare per 30 minuti nel frigo.

    Tritate i biscotti tipo pavesini nel mixer fino a ridurli in polvere.
In una ciotola unite la ricotta, il cocco, lo zucchero a velo e l'estratto di vaniglia; mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto abbastanza sodo, se serve aggiungete ancora un po di cocco disidratato.
Lasciate riposare per 30 minuti nel frigo.
  2. Prendete un po d' impasto e metteteci al centro una mandorla, chiudete formando delle piccole polpette. Passatele nei biscotti tritati e fatele raffreddare in freezer per 30 minuti.

    Prendete un po d' impasto e metteteci al centro una mandorla, chiudete formando delle piccole polpette. Passatele nei biscotti tritati e fatele raffreddare in freezer per 30 minuti.
  3. Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria. Quando sarà sciolto tuffateci dentro le palline e glassatele, lasciate che il cioccolato si asciughi leggermente e poi per finire passatele nel cocco disidratato. Conservate in frigo fino al momento di servire.

    Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria.
Quando sarà sciolto tuffateci dentro le palline e glassatele, lasciate che il cioccolato si asciughi leggermente e poi per finire passatele nel cocco disidratato.
Conservate in frigo fino al momento di servire.
Note

I tartufi Raffaello si conservano in frigo per 2 giorni.

A piacere è possibile sostituire il cioccolato bianco con quello al latte o fondente.

Con queste quantità otterrete circa 20 tartufi.

 

Tartufi raffaello (5)Tartufi raffaello (8) Tartufi raffaello (6)

Salva

9 febbraio 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia