Focaccia ragusana con pomodoro e formaggio

La tipica focaccia, che nel dialetto ragusano diventa scaccia, con salsa di pomodoro e tanto formaggio.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 30 minutes
  • Cottura: 30 minutes
  • Costo: basso
condivisioni

La scaccia, in italiano focaccia, è tipica del ragusano, non la troverete in nessun’altra parte della Sicilia. La farcia può essere la più svariata,  melenzana, ricotta e fave verdi, ricotta e piselli, broccolo siciliano, spinaci, patate e formaggio, insomma ce n’è veramente per tutti i gusti. La differenza tra tutti i vari tipi di scaccia sta, oltre che nel ripieno anche nello spessore della sfoglia che sarà sottilissima per quelle al pomodoro e un po’ più spessa in quelle di broccoli o spinaci.

La caratteristica di questa scaccia è una sfoglia impastata con semola di grano duro, sottilissima che una volta farcita con salsa di pomodoro e formaggio si avvolge più volte su se stessa. Gli ingredienti sono pochissimi e poveri per questo devono essere di qualità per avere un risultato ottimale.

Salva

Salva

Salva

Ingredienti per 4 Persone

Impasto

Farcitura

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Mettete la farina e il sale nella planetaria, aggiungete l'acqua e il lievito di birra secco e cominciate a impastare col gancio a uncino. Non versate l'acqua tutta insieme, versatela gradatamente perché in base alla farina potrebbe volercene di meno o un po di più. Non appena l'impasto sarà formato, lavoratelo un po' a mano, giusto per rendere il panetto liscio. Mettetelo a lievitare fino al raddoppio nella ciotola della planetaria ben unta con olio extravergine d'oliva. Appena il vostro panetto sarà lievitato, ci vorrà circa unìora, stendete la sfoglia col mattarello. Mettete sotto il panetto un foglio di carta forno, una volta farcita la scaccia sarà difficile da maneggiare, la carta forno vi aiuterà a spostarla dentro la teglia.

    Mettete la farina e il sale nella planetaria, aggiungete l'acqua e il lievito di birra secco e cominciate a impastare col gancio a uncino. Non versate l'acqua tutta insieme, versatela gradatamente perché in base alla farina potrebbe volercene di meno o un po di più.
Non appena l'impasto sarà formato, lavoratelo un po' a mano, giusto per rendere il panetto liscio.
Mettetelo a lievitare fino al raddoppio nella ciotola della planetaria ben unta con olio extravergine d'oliva.
Appena il vostro panetto sarà lievitato, ci vorrà circa unìora, stendete la sfoglia col mattarello. Mettete sotto il panetto un foglio di carta forno, una volta farcita la scaccia sarà difficile da maneggiare, la carta forno vi aiuterà a spostarla dentro la teglia.
  2. La sfoglia dovrà essere sottilissima, più sarà sottile e più la vostra scaccia sarà stratificata e gustosa. Stendete un primo strato di salsa di pomodoro, non siate avari altrimenti in cottura diventerà asciutta.

    La sfoglia dovrà essere sottilissima, più sarà sottile e più la vostra scaccia sarà stratificata e gustosa.
Stendete un primo strato di salsa di pomodoro, non siate avari altrimenti in cottura diventerà asciutta.
  3. Distribuite sulla scaccia il formaggio grattugiato e il formaggio a fette. Ripiegate verso il centro i due lati esterni della sfoglia.

    Distribuite sulla scaccia il formaggio grattugiato e il formaggio a fette.
Ripiegate verso il centro i due lati esterni della sfoglia.
  4. Mettete sulle parti di sfoglia ripiegate altra salsa, formaggio grattugiato e formaggio a fette. Ripiegate verso il centro le estremità superiori e inferiori.

    Mettete sulle parti di sfoglia ripiegate altra salsa, formaggio grattugiato e formaggio a fette.
Ripiegate verso il centro le estremità superiori e inferiori.
  5. Farcite nuovamente la scaccia con salsa e formaggio e piegatela per l'ultima volta. Trasferite la scaccia su una teglia aiutandovi con la carta forno e infornate per 30 minuti a 200 °

    Farcite nuovamente la scaccia con salsa e formaggio e piegatela per l'ultima volta.
Trasferite la scaccia su una teglia aiutandovi con la carta forno e infornate per 30 minuti a 200 °
  6. Appena sfornata la scaccia va fatta riposare coperta da un canovaccio pulito, finchè non si intiepidisce, solo allora potete toglierla dalla teglia e tagliarla.

    Appena sfornata la scaccia va fatta riposare coperta da un canovaccio pulito, finchè non si intiepidisce, solo allora potete toglierla dalla teglia e tagliarla.
Note

La ricetta originale prevede l'uso del Caciocavallo semi stagionato io preferisco usare la provola a fette che la rende meno sapida.

Non preoccupatevi se durante i vari giri la sfoglia si crepa, o se in cottura la vostra scaccia si allarga, è una normale conseguenza dovuta alla sfoglia sottilissima.

Il tempo di cottura è indicativo, dipende dal vostro forno, la scaccia dev'essere ben cotta e dorata sia sotto che sopra.

Salva

Salva

Salva

9 maggio 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia