Waffles allo yogurt e crusca d’avena

Morbidi waffles ricchi di fibre, proteine e vitamine, perfetti per gli sportivi

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 4 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La colazione è un pasto che non va trascurato e soprattutto deve essere adattato al nostro stile di vita.

Se siamo sportivi e pratichiamo attività fisica soprattutto al mattino, è consigliata una colazione proteica e ricca di fibre, che non ci appesantisca ma ci fornisca l’energia necessaria per affrontare l’allenamento.

La crusca d’avena (e l’avena in generale) è un potente alleato degli sportivi e non solo. E’ naturalmente ricca di fibre, vitamine e minerali ed è fonte di proteine. Contiene anche beta-glucani, che contribuiscono a mantenere normali i livelli di colesterolo nel sangue. Aiuta inoltre a migliorare il benessere intestinale ed è ricca di ferro, magnesio e acido folico, che riducono stanchezza e affaticamento. 

I waffles allo yogurt e crusca d’avena sono dunque ricchi di proteine (dell’avena, dello yogurt e delle uova), di fibre e minerali. Non contengono né zucchero né burro, ma sono comunque morbidissimi e golosissimi, ideali per chi pratica sport… e non solo! Sono perfetti gustati con tanta buona frutta fresca e un filo di miele o sciroppo d’acero. 

Ingredienti per 6 Persone

Per i waffle:

Per completare:

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. In una ciotola unite le uova, lo yogurt e lo sciroppo d'acero (se volete dolcificare leggermente l'impasto). Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Unite la crusca d'avena, la farina di farro e il lievito. Mescolate con una frusta fino a ottenere un impasto piuttosto consistente.

    In una ciotola unite le uova, lo yogurt e lo sciroppo d'acero (se volete dolcificare leggermente l'impasto). Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.
Unite la crusca d'avena, la farina di farro e il lievito. Mescolate con una frusta fino a ottenere un impasto piuttosto consistente.
  2. Scaldate la piastra per waffles. Quando sarà calda, ungetela leggermente con pochissimo olio (servirà solo per i primi waffles). Mettete un cucchiaio abbondante di composto in ciascuna cavità, chiudete la piastra e fate cuocere per qualche minuto (di solito la piastra si apre quando il waffle è pronto, ma potrebbe dipendere dai modelli).

    Scaldate la piastra per waffles. Quando sarà calda, ungetela leggermente con pochissimo olio (servirà solo per i primi waffles). Mettete un cucchiaio abbondante di composto in ciascuna cavità, chiudete la piastra e fate cuocere per qualche minuto (di solito la piastra si apre quando il waffle è pronto, ma potrebbe dipendere dai modelli).
  3. Rimuovete delicatamente i waffle e adagiateli su un piatto. Procedete quindi con la cottura dell'impasto restante. Servite i waffles caldi completati con frutta fresca e sciroppo d'acero o miele.

    Rimuovete delicatamente i waffle e adagiateli su un piatto. Procedete quindi con la cottura dell'impasto restante. Servite i waffles caldi completati con frutta fresca e sciroppo d'acero o miele.
Note

Una volta cotti e raffreddati completamente i waffles possono essere congelati. Basterà inserirli singolarmente in sacchetti per alimenti. All'occorrenza potrete scongelarli e scaldarli direttamente nel tostapane e servirli come fossero appena fatti.

Se volete, potete anche variare la farina e utilizzarne una integrale, di grano saraceno o quella che preferite.

 

Una colazione sana, gustosa e senza troppi sensi di colpa.

Salva

4 giugno 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia