Francesca Guglielmero per il Piemonte con Inalpi

Francesca Guglielmero

Francesca Guglielmero del blog Maccaroni Reflex

Francesca Guglielmero, 23 anni, laureata in Comunicazione.
Per me parlare di cibo vuol dire narrare una storia, raccontare un’esperienza culinaria e di vita.
Cucinare, assaggiare, gustare, sono un percorso di riscoperta; comunicare attraverso il cibo per me vuol dire parlare di identità, di riti conviviali, di radici e affetti che si realizzano e si consolidano attraverso il cibo.
Nei miei piatti ritrovo spesso la cucina del territorio, della tradizione del luogo o di famiglia.

I BLOGGER DELLA SQUADRA

La ricetta

Panen a la piemuntèis: nocciole, burro d’acciughe e peperone in salsa verde

panen a la piemuntèis inalpi

INGREDIENTI

Ingredienti per il pane
300 g semola rimacinata di grano duro
200 g farina manitoba
7 g lievito di birra disidratato
2 cucchiaini di zucchero
400 ml acqua tiepida
1 cucchiaino di sale
50 g nocciole del Piemonte

Per la farcitura
Peperone rosso
Salsa verde o bagnetto verde alla piemontese
Burro alle acciughe

Per la salsa verde
Una manciata di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
mezzo peperoncino
2 tuorli d’uovo sodo
2 acciughe
25 g di capperi
olio extravergine di oliva q.b.
mollica di due fette di pane in cassetta imbevute nell’aceto di mele

Per il burro d’acciughe
50 g acciughe
100 g burro di panna fresca Inalpi
pepe bianco

PROCEDIMENTO

Iniziare tritando le nocciole e farle tostare in padella per qualche minuto. Spegnere il fuoco e tenere da parte.
Preparare il pane iniziando a setacciare le farine in una terrina larga e unire il lievito di birra.
Al centro del mucchio unire zucchero e sale, amalgamare il tutto con una forchetta ed aggiungere poco per volta l’acqua tiepida e il sale.
Lavorare l’impasto sul piano del tavolo leggermente infarinato, per almeno 10 minuti, riavvolgendo e sbattendolo più volte.
Allargare con i pugni chiusi ed unire le nocciole tritate e precedentemente tostate, poi continuare ad impastare.
Rimettere l’impasto nella terrina infarinata, coprirlo con la pellicola alimentare e riporlo a lievitare in luogo tiepido per circa un’ora, fin quando il suo volume sarà raddoppiato.
Foderare la teglia con carta da forno, spennellarla d’olio.
Con l’impasto ben lievitato, formare un filoncino e porlo sulla teglia foderata.
Spennellare la superficie con acqua calda e sale, poi cospargerla con la semola rimacinata.
Porre a lievitare una seconda volta in luogo tiepido per 15 minuti.
Cuocere per 40-45 minuti nella parte media del forno preriscaldato a 200° (ventilato).
Durante la cottura porre nel forno una ciotola piena d’acqua.
Sfornare e lasciar raffreddare.

Procedere con la preparazione della salsa verde:
Tritare il prezzemolo con lo spicchio d’aglio, peperoncino, tuorli d’uovo sodo, le acciughe, i capperi e la mollica di pane imbevuta nell’aceto. Aggiungere una dose generosa di olio extravergine di oliva e amalgamare bene.

Per la crema al burro d’acciughe, tritare le acciughe e unirle al burro di panna fresca Inalpi, a temperatura ambiente. Aggiungere il pepe bianco e amalgamare, fino a raggiungere una consistenza cremosa.
Riporre in frigorifero.
Per ultimo, cuocere il peperone sulla piastra in ghisa, abbrustolendo la buccia, porlo successivamente in un sacchetto a raffreddare. In questo modo sarà più semplice rimuovere la buccia. Tagliare il peperone a metà, eliminare i semi.

COMPOSIZIONE

Per un panino:
Tagliare due fette di pane e tostarle leggermente per renderle croccanti.
Sporcare le due fette di pane con la salsa verde, sul lato in cui andrà chiuso il panino.

Farcire con una falda di peperone e un cucchiaio di burro d’acciughe.

Gli Avversari della Sfida della 1° Settimana: 20 Giugno – 26 Giugno

Vai alla Home Page di “Il Miglior Panino d’Italia”

[easy-social-share buttons=”facebook” counters=1 total_counter_pos=”rightbig” style=”icon”]