Zeppole di San Giuseppe al forno
Porzioni Tempo di preparazione
10 30minuti
Tempo di cottura
30minuti
Porzioni Tempo di preparazione
10 30minuti
Tempo di cottura
30minuti
Ingredienti
Per le Zeppole
Per la crema Pasticcera
Istruzioni
  1. Innanzitutto va preparata la cd *polentina*: il misto cioè di acqua farina e burro che costituisce la base di questa ricetta. Per farlo, mettete in un pentolino l’acqua, il burro e il sale e portate a bollore. A questo punto, tirate via il tegame dal fuoco e versate la farina in un colpo solo. Mescolate bene e poi rimettete sul fornello – a fuoco basso – e continuate la cottura fino a quando la pasta non si stacca dalle pareti ed inizia ad avvolgersi intorno al cucchiaio. A questo punto, fate attenzione: è uno dei passaggi fondamentali della ricetta: continuate a cuocere fino a quando la pasta non inizia a sfrigolare. Prendete allora un po’ di impasto tra due dita e stringetelo: è pronto se non si attacca alle dita e lascia la pelle pulitissima.
  2. Togliete quindi dal fuoco e fate raffreddare fino ad una temperatura di 48 gradi (se non avete il termometro, controllate con le dita: deve essere tiepido all’esterno: ci vorranno 20-30 minuti).
  3. Unite le uova uno alla volta, aspettando che quello di prima sia perfettamente assorbito dall’impasto prima di aggiungere l’altro. Arrivati all’ultimo uovo (il settimo), sbattetelo in una tazza e aggiungetelo un cucchiaio per volta. Questo vi consentirà di aggiungere la dose esatta di uova, che non è mai possibile stabilire in anticipo per questo impasto. Dovrete ottenere una pasta che assomiglia, per consistenza ed aspetto, ad una crema pasticcera bella soda.
  4. A questo punto, fate una prova: prendete un cucchiaio e prelevate un po’ di crema verso l’alto. La quantità di uova è quella giusta se l’impasto lascia un ciuffo che tende a piegarsi verso il basso. Se rimane dritto, quindi, aggiungete un altro po’ di uova. Altrimenti, fermatevi.
  5. Mettete l’impasto in una tasca per dolci munita di bocchetta a stella e formate le zeppole direttamente in teglia, coperta di carta forno, e infornate in forno a 220 gradi.
  6. Dopo una decina di minuti abbassate a 180-200 gradi (dipende dal vostro forno) e cuocete fino a quando le zeppole non saranno ben gonfie e dorate.
  7. A questo punto, aprite il forno in fessura e infilate un cucchiaio di legno per poterlo tenere socchiuso e cuocete ancora per una decina di minuti.
  8. Spegnete il forno, spalancatelo del tutto ma non sfornate ancora le zeppole: tenetele al caldo ancora una decina di minuti. Dopo tiratele fuori e fatele raffreddare in un vassoio stando attenti a non sovrapporle.
  9. Una volta fredde, riempite il foro centrale con la crema pasticcera e decorate con un’amarena sciroppata, spolverando – se vi va – con zucchero a velo.
  10. Per la crema pasticcera, potete seguire la vostra ricetta preferita. Nel caso non ne abbiate una, io vi consiglio questa, davvero semplicissima.
  11. Mettete a bollire il latte con la buccia del limone.
  12. Sbattete leggermente i tuorli con lo zucchero, unite la farina e versateci sopra il latte bollente.
  13. Mescolate bene, rimettete il tegame sul fuoco (basso) e mescolate con un cucchiaio di legno riportando ad ebollizione e mantenendo sul fuoco fino a quando la crema non vi appare densa al punto giusto.