Fluffosa al cioccolato, amaretti e pesche sciroppate
Porzioni Tempo di preparazione
8persone 15minutes
Tempo di cottura
60minutes
Porzioni Tempo di preparazione
8persone 15minutes
Tempo di cottura
60minutes
Ingredienti
Per la copertura
Istruzioni
  1. Iniziate Accendendo il forno a 150° e munitevi dello stampo apposito per realizzare questa torta (in questo caso lo stampo da 18 cm), quello con il fondo estraibile e i piedini per tenere lo stampo in piedi e sollevato dal piano quando è capovolto, in modo da aiutare la torta a stendersi e distaccarsi dopo essersi raffreddata. Separate i tuorli dagli albumi e montate quest’ultimi a neve ferma per 4-5 minuti, aggiungendo una bustina di cremor tartaro (in mancanza vanno bene anche 3 o 4 gocce di limone) In una capiente terrina, setacciate la farina, il lievito, lo zucchero e un pizzico di sale. Al centro della farina versate i tuorli, l’olio di semi, e la pesca che avrete frullato e i 2 cucchiai di sciroppo. Mescolate a mano, finché tutto si sarà amalgamato. Incorporate gli albumi, facendo attenzione a non smontare il composto, sempre mescolando dal basso verso l’alto. Versate nello stampo, che non necessita di essere imburrato e infarinato, e cuocete 150 ° per 1 ora, a circa 10 minuti dalla fine controllate con lo stecchino la cottura, Rovesciate lo stampo a testa in giù e sformate quando sarà fredda, potrebbe impiegarci ore a scendere, se dopo un po’ non si stacca, potete aiutarvi con una palettina sottile di legno (tipo quella che usano i dottori per guardare in fondo alla bocca) in modo da non segnare lo stampo.
  2. Per decorare, scaldate a bagnomaria il cioccolato con 50 ml di panna e mescolate continuamente, togliete dal fuoco appena il cioccolato è sciolto e continuate a mescolare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, se dovesse essere troppo denso aggiungete un cucchiaio di panna. Con l’aiuto di un cucchiaio coprite la superficie della torta con il cioccolato liquido, tagliate 2 mezze pesche a spicchi sottili e quando il cioccolato si sarà raffreddato aggiugete gli spicchi di pesca e sbriciolate gli amaretti, lasciandone qualcuno intero se usate quelli piccoli. Se volete potete anche montare la panna rimanente e farne dei piccoli ciuffetti a rifinire la guarnizione.