giardini-delle-esperidi-zagarise

Giardini delle Esperidi a Zagarise

I mitici Giardini delle Esperidi rivivono a Zagarise con #BorgoInFesta

condivisioni

I Giardini delle Esperidi sono il luogo mitologico e leggendario dove cresceva l’albero dai pomi d’oro.

Dal 13 al 15 novembre i Giardini delle Esperidi rivivono a Zagarise, un minuscolo borgo in provincia di Catanzaro, conosciuto per il suo olio extravergine d’oliva, dove si trasformano in #BorgoInFesta – Giardini delle Esperidi, un festival di arte e cultura, con circa 30 diversi appuntamenti con 50 ospiti e artisti, concentrati in 2 giorni e mezzo.

zagarise-panorama-giardini-delle-esperidi

Il festival nasce con l’intento di valorizzare il Sud, e in particolare la Calabria, ancora troppo spesso ai margini degli eventi culturali del Paese, eppure con luoghi già protagonisti di un turismo estivo d’eccezione.

Zagarise ha già attirato l’attenzione di SlowFood per il suo pregiato olio extravergine d’oliva e per il suo pomodoro. In questa occasione, in armonia con la natura circostante e con i piccoli borghi, si privilegia il legame con il territorio intrecciato allo scambio interculturale, alla musica popolare, alla poesia, alla gastronomia tradizionale o multietnica e ancora alla legalità e al cinema; si privilegia il dialogo tra le comunità locali e gli artisti e i performer, attraverso l’arte e il recupero delle tradizioni locali che “fanno cultura”. Il tentativo è stato fatto per svecchiare alcuni luoghi, e combattere lo spopolamento dei piccoli borghi, rivestendoli di nuove attrattive, in una terra che si riscopre bellissima e fertile anche per i nuovi media: Giardini delle Esperidi si avvale infatti di una comunicazione innovativa, spesso trascurata o ritenuta non essenziale nelle piccole realtà, e di pagina facebook, profilo twitter, instagram e un blog dedicato.

zagarise-ponte-giardini-delle-esperidi

L’evento, promosso dal Comune di Zagarise e co-finanziato dalla Regione Calabria, con il patrocinio del Parco Nazionale della Sila e in partnership con la Casa della Paesologia di Trevico e il Festival La luna e i calanchi di Aliano diretto da Franco Arminio, è stato altresì selezionato per il Premio Italive 2015, «che viene assegnato agli eventi che hanno la capacità di estrarre la sintesi dei valori identitari di un territorio e della sua gente (tradizione, cultura e talenti) riuscendo a portali fuori dei suoi confini ed affermarli.»

zagarise-cascata-giardini-delle-esperidi

Dal programma segnaliamo per gli appassionati di food:

  • Sabato 14, la mostra micologica con premiazione; il pranzo d’autore; le degustazioni serali di due antiche ricette tipiche della zona, la frissurata, soffritto di maiale con peperoncino, alloro e vino rosso e le pitte fritte, simili a crespelle di sola farina, tradizionalmente insaporite con mostrarda d’uva.
  • Domenica 15, ancora il pranzo d’autore, questa volta preparato con l’ausilio delle comunità straniere di Zagarise, in un fertile scambio interculturale; la sera la degustazione di morzello, tradizionale piatto povero natalizio, preparato con interiora e carne di bovino, e le vecchiarelle, ciambelle fritte e inzuccherate.

Tutti i giorni da non perdere la visita al Museo dell’Olio che farà da location d’eccezione per diversi appuntamenti.
Il programma completo qui.

[fotografie di Salvatore Minervino]

13 novembre 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste