Villa_La_Mattarana_EGV16_1

Esperienze Gustose, una tre giorni di ‘food’ a Verona

Alla scoperta di sapori, eccellenze e tradizioni

condivisioni

Si è conclusa Esperienze Gustose, la tre giorni veronese dedicata al food.  Nella splendida cornice di una villa quattrocentesca dalle sale affrescate, Villa La Mattarana, Paola Castellani ideatrice e curatrice dell’evento, ha diretto e coordinato gli appuntamenti in programma, Chef e personaggi illustri, showcooking, tavole rotonde, degustazioni e laboratori all’insegna del buon cibo, della cultura enogastronomica, delle eccellenze e del territorio.

Il press tour “Tesori a rischio di estinzione” ci ha portati alla scoperta dei 4 presidi Slow Food di Verona, permettendoci di conoscere piccole e preziose realtà e produzioni artigianali a rischio di estinzione.

Il Monte Veronese di Malga è uno di questi prodotti meravigliosi. Da oltre un secolo la famiglia Gugole è legata alla trasformazione del latte prodotto negli alti pascoli del Parco Naturale della Lessinia Veronese.

Caseificio_Dario_Gugole

L’emozione nelle parole semplici di Dario Gugole dell’omonimo Caseificio artigianale, il suo racconto di vita, di passione e tanti sacrifici, osservare i suoi occhi che sorridono mentre parla è stato un grande regalo. “La genuinità è qualcosa di raro che si ha il diritto e il dovere di cercare”.

Ospiti della Cantina Sandro Bruno, abbiamo potuto assaggiare gli altri 3 presidi slow food, la Mostarda di Melo decio di Belfiore (Gastronmia Damoli), la Stortina Veronese, tipico salame conservato nel lardo (Salumificio Poltronieri) e la Marmellata di Pero Misso, dei cui alberi secolari, alti e maestosi rimangono circa 200 esemplari (Azienda Agricola Fasoli).

Il tutto accompagnato dal Durello Doc dei Monti Lessini, vino d’altitudine schietto e sincero.

Lavoro pregevole e appassionato quello dei ragazzi di Verona Gusto che in collaborazione con Antonella Bampa, Presidente di Slow Food Verona, vanno alla ricerca di piccole realtà del territorio da raccontare e far conoscere. Aziende vere che seguono ideali quali preservare la qualità del prodotto, le pratiche tradizionali ed il territorio. Sull’e-commerce Gricolo sono disponibili dei kit degustazione racchiusi in un’affascinante box di cartone, ogni kit un insieme di ingredienti tipici del territorio ed una diversa esperienza sensoriale.

Presidi_slow_food_EGV16

Numerosi gli showcooking in programma e gli Chef presenti alla kermesse.

Lo Chef Italo Bassi del ConFusion di Verona, precedentemente Chef della pluri-stellata Enoteca Pinchiorri di Firenze, con la sua Primavera nel piatto che ci ha letteralmente incantati.

Italo_Bassi_Primavera_nel_piatto

Come definire il Re del Cioccolato Ernst Knam? Burbero all’apparenza, ma in realtà generoso e simpatico, preciso e schietto. Le due ore di showcooking del Maestro, moderato dalla nostra Vatinee Suvimol, sono volate tra segreti di pasticceria, racconti appassionati sulle sue creazioni ed anche qualche sana risata. ” Bisogna tenere il cervello in funzione quando si lavora”.

Deliziose le sue preparazioni, tradizionali e rivisitate, del Tiramisù e della Foresta Nera. Vi posso assicurare che trovare tutti i sapori della Foresta Nera all’interno di un cioccolatino, beh…è davvero WOW!

Ernst_Knam_EGV16

Solo alcuni dei piatti incredibili che abbiamo visto preparare e che abbiamo poi potuto assaggiare, da sinistra qui sotto i Risi e Latte con miele, sfere di birra al lampone e ribes di Alberto Basso del Ristorante 3Quarti, la Capasanta con insalata aromatica di Chef Hiro e le Triglie di scoglio su passatina di mais con cipolla caramellata e noci di Francesca Marsetti.

Piatti_chef_EGV16

Coinvolgente, divertentissimo e generoso di racconti Chef Hiro, la sua Capasanta con insalata aromatica non solo era bellissima e fotogenica ma decisamente buona, un piatto incredibile.

Renato Bosco, Pizzaricercatore e aggiungerei, mago dei lievitati, di Saporè a San Martino Buon Albergo, ci ha proposto un piatto inaspettato che fa riemergere ricordi d’infanzia e ha il sapore di buoni sentimenti e condivisione, un Panino ai semi cotto al vapore accompagnato da una deliziosa crema di latte al caffè.  Per me uno di quei piatti che regalano appagamento e mettono in pace l’anima.

Giada Farina, di Le Torte di Giada a Brescia, ha rivisitato la ricetta americana, proponendo un Bread pancake speziato servito con una deliziosa ganache al cioccolato e granella di nocciole. Il suo sorriso, la sua simpatia e la sua ricetta che ha riempito la sala di un inebriante profumino, hanno conquistato tutti!

Chef_EGV16

Tra le novità della manifestazione una start-up bergamasca, My Cooking Box, una deliziosa ed accattivante scatola di cartone che contiene, nelle giuste quantità, gli ingredienti (peraltro eccellenti e accuratamente selezionati tra le eccellenze alimentari italiane ) e le indicazioni per preparare una ricetta tipica italiana. Attenzione alla qualità, ad evitare gli sprechi e al contempo gli eccessi. Ricette testate attentamente nel procedimento e dosi grazie alla consulenza di diversi Chef.

Un’idea a mio avviso geniale, rivolta non solo a chi non ha molto tempo per cucinare, ma anche agli stranieri che vorrebbero poter replicare facilmente una ricetta della tradizione italiana una volta rientrati in patria.

Durante i loro showcooking abbiamo potuto assaggiare due piatti preparati dagli Chef, le Trofiette con pesto genovese preparate da Francesca Marsetti e le Busiate di grano duro biologico Tumminia con pomodoro ciliegino, capperi lilliput e olive preparate da Fabio Potenzano.

My_cooking_box

Come non innamorarci di questo meraviglioso foodtruck?

Un meraviglioso Renault Estafette del ‘77 completamente restaurato, Mariapaola e Renata preparano delizie itineranti su La Stationette! Un menu di colazioni e merende che cambia in base alla stagione e alla loro creatività, tè, ottimo caffè Agust, biscotti, bevande e succhi biologici, e i geniali e golosissimi Frittellopancakes.

La Stationette si muove su Brescia, sul sito potrete trovare le tappe previste sempre aggiornate, ma è anche disponibile per eventi privati o matrimoni.

La_Stationette_EGV16

I suggestivi saloni affrescati della villa si sono trasformati in un itinerario alla scoperta di prodotti enogastronomici italiani. Tra i tanti espositori, Olio Verde, azienza siciliana che produce Olio Extravergine di Oliva di altissima qualità,  Agust torrefazione che nasce nel 1956 di cui abbiamo gustato gli ottimi caffè, Pecker bevande che con queste bibite analcoliche bio Galvanina ci ha portato indietro di almeno 30 anni!  

Espositori_egv16_1

Non sono mancate le emozioni con la finale del Contest #FoodBloggest, animato da un divertentissimo Andrea Mainardi che, insieme alla giuria, ha messo simpaticamente alla prova le tre emozionate finaliste, Raffaella del blog Petrusina, Daniela di Sani Peccati di Gola e Francesca di BeautyFoodBlog.

Si è aggiudicata il primo posto Francesca, con la sua deliziosa rivisitazione vegan della Pastiera.

FoodBloggest_EGV16_1

Nella fitta programmazione anche la presentazione, in anteprima nazionale, del libro Le Fluffose di Monica Zacchia, di cui vi ho già parlato qui. Le Fluffose a Villa La Mattarana ci stavano davvero bene, non poteva esserci cornice migliore!

Le_fluffose_egv16

Ringraziando Paola Castellani, lo staff di Esperienze Gustose e tutti i protagonisti della bellissima manifestazione, non ci resta che attendere con entusiasmo l’edizione del prossimo anno!

 

13 maggio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste