Alla scoperta della Slovenia

Uno stato tanto piccolo quanto magico dove lascerete il cuore!

condivisioni

La Slovenia è uno degli stati più piccoli d’Europa e forse tra i meno conosciuti come meta turistica. Grazie alla sua posizione e alla varietà di paesaggi però ha tantissimo da offrire. Che siate appassionati di sci, che vi piacciano le passeggiate nella natura oppure in riva al mare, in Slovenia nessuno rimane a bocca asciutta e tutto nel giro di poche ore di macchina! 

Andiamo insieme a scoprire alcune delle meraviglie che questa bellissima terra ci offre!

Bled

Paesaggi idilliaci, un isolotto in mezzo al lago e un castello medievale da cui si può ammirare tutto il territorio circostante. Questa é Bled, un paesino incantato che si trova nella zona nord della Slovenia, avvolto da colline e montagne. 

L’atmosfera che si respira é di pura tranquillità e l’unico rumore che interromperà la quiete dei rumori della natura é il suono del campanile della Chiesa di S. Maria Assunta. Raggiungibile con la pletna, imbarcazione tipica del lago di Bled, l’isola che ospita la chiesa vi aspetta con la sua ripida scalinata di 99 gradini. Una volta giunti in cima potete visitare la chiesa stessa e gli altri edifici lì costruiti. E’ possibile salire sul campanile e godersi la vista dall’alto e, mi raccomando, durante la visita alla chiesa non dimenticatevi di suonare la campana: la leggenda dice che, se suonata tre volte, i vostri desideri si avvereranno!

Dove alloggiare: La catena SAVA HOTELS & RESORTS offre diverse opzioni per alloggiare a Bled. Il Grand Hotel Toplice vanta di una lunga storia, é l’hotel piú elegante di Bled e gode di numerose visite da personaggi prominenti. Alloggiare al Grand Hotel Toplice vi fará sentire come re e regine grazie all’arredamento in vecchio stile e alla vista diretta sul lago sia dalla camera che dal ristorante. L’unico hotel a 5 stelle di Bled offre tutti i servizi possibili per viziare i proprio clienti, inclusa sauna e piscina rigorosamente con l’acqua termale locale. 

Gli inguaribili romantici non possono perdersi il Glamping (Glomourous Camping) , un campeggio a 5 stelle dove si può alloggiare in adorabili casette di legno avvolte nella natura tutte dotate di SPA adiacente e bagno privato.  

Radovljica

Poco lontano da Bled vi aspetta Radovljca, una cittadina molto pittoresca immersa nel verde e nelle colline. Passeggiando per le vie della cittá si intuisce subito come la filosofia del rispetto dei materiali locali e della creativitá delle persone che ci abitano regni sovrana. Assolutamente da visitare é il museo delle api dove viene presentata la tradizione dell’apicoltura locale con grande enfasi sull’ape autoctona, la Grigia della Carniola, che nei mesi estivi si puó anche ammirare all’opera dal vivo proprio al museo. 

La magia continua nella pensione/locanda della famiglia Lectar, dove non solo si possono gustare piatti della tradizione come zuppe e dolci fatti in casa, ma si può assistere al museo vivente di pan di miele. Molto simile al pan di zenzero, il pan di miele viene preparato ogni giorno nel laboratorio e accuratamente decorato dalle persone che ci lavorano. La tradizione del del pan di miele decorato risale al tardo medioevo ed era molto diffuso tra le famiglie di alto ceto sociale. Ancora oggi vengono usati le tecniche e gli strumenti di una volta, i vestiti indossati dagli artisti del pan di miele sono ancora quelli tipici. I prodotti del Lectar sono preziosi e rinomati souvenir che all’occorrenza vengono anche personalizzati, per matrimoni ad esempio. Il prodotto tipico è proprio a forma di cuore, ma ci sono altre creazioni stagionali come le classiche casette natalizie oppure a tema pasquale che vi lasceranno a bocca aperta!

Grotte di Postumia e Castello di Predjama

Scoperte nel 1800, le grotte di Postumia sono famosissime in tutto il mondo e sono le più grandi grotte turistiche d’Europa con i loro 24 km di gallerie, passaggi e sale sotterranee. Munitevi di giacca e pantaloni lunghi, la temperatura sotterranea é costante a 10 gradi e cominciate il percorso turistico di circa 5 km, per la maggior parte visitabile con il trenino che affascina i visitatori già da 140 anni. Vedute mozzafiato di stalattiti, stalagmiti e colonne vi incanteranno per tutta la durata della visita di circa 1 ora e mezza! Il percorso non presenta scale ed é in materiale completamente antiscivolo. Per i più temerari é possibile intraprendere su prenotazione una visita ad alto livello adrenalinico nelle zone ancora più sotterranee delle Grotte di Postumia, ovviamente con attrezzatura adatta come stivali, tuta e casco con lampada!

Photo credit: Postojnska Jama

 

Ad una decina di km dalle Grotte di Postumia si trova il Castello di Predjama, dove dovete assolutamente fare tappa. Maestoso, a tratti inquietante, é una creazione senza precedenti: costruito in mezzo ad una roccia verticale alta 123 metri, é proprio l’unico castello costruito in una grotta in Europa. Proprio per la sua posizione era considerato inespugnabile e al suo interno il cavaliere Erasmo di Predjama aveva trovato rifugio nel XV secolo. Tradito però da uno dei suoi servi, venne catturato e ucciso. All’interno del castello é possibile visitare le diverse stanze e scoprire le loro diverse funzioni, nonché il famoso passaggio segreto che permetteva di abbandonare l’edificio in casi estremi.

Pirano

A neanche un paio d’ore di macchina dalle Grotte di Postumia ci troviamo già al mare. Pirano è una piccola cittadina sul Mar Adriatico con una lunga storia alle spalle.  Circondata da alte mura, la città ha molti elementi in comune con Venezia in particolare nella sua architettura, come si vede dal campanile del Duomo di San Giorgio, un San Marco in miniatura. Il personaggio più importante di Pirano è Giuseppe Tartini, compositore e violinista,  autore del celebre trillo del diavolo a cui è dedicata la piazza centrale.

Dove alloggiare: il Grand Hotel Bernardin a Portorose offre vista mare da tutte le camere e anche dal ristorante. Dotato di spa e piscina, garantisce pieno relax ai suoi visitatori a prezzi contenuti nonostante le sue 5 stelle! Da qui si raggiunge Pirano in circa venti minuti di passeggiata sul lungomare.

Brda (Collio)

Brda è una zona limitrofa all’Italia che comprende diversi paesini immersi in un bellissimo paesaggio collinare. Uno di questi è Šmartno, un piccolo paese circondato da mura che, grazie alla sua posizione, si prestava a fortezza militare nel medioevo. Si può osservare tutta la zona dalla torre GONJAČE, alta 23 m per 144 gradini, che rappresenta proprio il punto centrale di Brda. Quando il cielo è limpido si possono vedere tutte le montagne circostanti, dalle Alpi Giulie fino alle Dolomiti. Se la visibilità non lo permette però rimarrete colpiti dallo spettacolo degli alberi in fiore e delle vigne. La zona di Brda ha una tradizione di vigneti e uliveti, ma anche di alberi da frutto, in particolare la ciliegia il cui raccolto si festeggia ogni anno all’inizio di Giugno.

Dove alloggiare: la località di Brda ha attività di turismo piuttosto giovani e al momento offre 550 posti letto totali. In una zona così bella non si può non alloggiare in un bed&breakfast a contatto con la natura per godersi momenti di vero relax. Stekar offre camere in style country, quasi antico, con una vista mozzafiato sulle colline circostanti. A colazione potete gustare pane fatto in casa delizioso, nonché i succhi e le marmellate prodotte dall’azienda agricola che gestisce anche il bed&breakfast.

Quello che traspare dalla Slovenia è il rispetto per le materie prime locali e la valorizzazione del territorio. Non essendo meta di turismo di massa, conserva ancora la genuinità di un luogo legato alle sue tradizioni e di cui ne va orgoglioso. Prendetevi una pausa dalla frenesia della vita quotidiana e fate tappa in Slovenia, ci lascerete il cuore!

Salva

25 marzo 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste