Giuliano Baldessari giudice di Top Chef

Lo chef trentino del ristorante Aqua Crua nuovamente giudice in tv

condivisioni

Fra pochi giorni su canale 9 torna Top Chef, un’edizione particolare, si chiama infatti Top Chef Cup la rivincita, fra i giudici ci sarà ancora una volta Giuliano Baldessari.

Classe 1977, di origini trentine, ha lavorato prima fra le montagne della sua regione poi ha girato il mondo sulle navi da crociera, la prima grande esperienza nella cucina stellata di Aimo e Nadia a Milano, dopo in Francia con Marc Veyrat, lì incontra Massimiliano Alajmo.

Un incontro che gli cambia la vita, era il 2003 per i dieci anni successivi Baldessari lavora come sous chef con i fratelli Alajmo presso il ristorante Le Calandre, tre stelle Michelin, nel 2014 il grande passo, un ristorante suo, apre a Barbarano Vicentino, dopo un anno arriva la prima stella.

Il ristorante si chiama Aqua Crua, propone una cucina caratterizzata da pochi tratti ben distinti, divertimento, pochi elementi, giochi di apparenze. Una cucina in movimento, fatta di ispirazioni, prodotti del territorio, diversi provenienti dall’orto dello chef.

Fra i piatti spesso quello che sembra non è, il rocher che si crede di cioccolato e nocciole in realtà è  base di fegato, il mini hot dog non è con il wurstel ma con le carote, le mezza maniche Mancini con ragu (di fagioli) e fette di bottarga (di cozze), un piatto che profuma di mare, aglio, in realtà il piatto si basa su tre ingredienti fagioli, cozze e pasta.

Nel 2016 Baldessari approda in tv con Top Chef, come giudice insieme a Mauro Colagreco, Annie Feolde e Moreno Cedroni, ripete l’esperienza televisiva nel 2017 e ora si appresta ancora una volta a valutare i concorrenti nella sfida fra i migliori professionisti delle due edizioni precedenti.

 

5 maggio 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste