Pasta alla gricia

Un primo piatto classico della cucina laziale

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 13 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La pasta alla gricia è un primo piatto tipico della cucina laziale.

Si tratta di un piatto povero a base di guanciale, pepe e pecorino romano, le cui origini sono ancora oggi molto discusse.

In molti, infatti, la considerano come l’antenato della altrettanto famosa amatriciana, che è, se vogliamo, una gricia con aggiunta di pomodoro – tant’è che molti chiamano la gricia “amatriciana bianca”.

Secondo altri, il termine gricia (o griscia) deriverebbe da griscium, lo spolverino grigio che i panettieri utilizzavano per non sporcarsi di farina. Nel tempo, lo stesso termine ha assunto un significato dispregiativo, per indicare un uomo vestito male e dai modi rudi. I panettieri, infatti, erano soliti vestire con trascuratezza sotto lo spolverino. Il termine “gricio”, dunque, divenne sinonimo di persona rozza, poco fine.

Quali che siano le vere origini della gricia  – forse non lo sapremo mai – resta un piatto semplice da preparare.

Il segreto? Utilizzare ingredienti di qualità. Quindi un ottimo guanciale, un buon pecorino e, naturalmente, una pasta di prima scelta.

Pasta alla gricia ricetta -1197

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. In una pentola capiente, portate a ebollizione dell'acqua leggermente salata, quindi cuocetevi la pasta. Nel frattempo, tagliate il guanciale a listarelle e mettetelo con l'olio in una padella. Ponetela quindi su fiamma media e fate rosolare dolcemente. Il guanciale dovrà "sudare", ovvero dovrà rilasciare pian piano il grasso, rosolandosi appena, ma senza bruciare.

  2. Nella padella con il guanciale aggiungete un paio di mestolate di acqua di cottura della pasta e una bella macinata di pepe. Quando la pasta sarà al dente, trasferitela nella padella con il guanciale e mantecate a fuoco medio. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un'altra cucchiaiata o due di acqua di cottura. Completate con un'altra macinata di pepe e servite ben calda con una bella spolverata di pecorino.

    Nella padella con il guanciale aggiungete un paio di mestolate di acqua di cottura della pasta e una bella macinata di pepe. Quando la pasta sarà al dente, trasferitela nella padella con il guanciale e mantecate a fuoco medio. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un'altra cucchiaiata o due di acqua di cottura. Completate con un'altra macinata di pepe e servite ben calda con una bella spolverata di pecorino.
Note

Potete scegliere di preparare la gricia cambiando il formato di pasta e scegliendo, ad esempio degli spaghetti o delle mezze maniche.

Se volete provare una versione "diversa", fate la gricia di mare

Pasta alla gricia rigatoni -1212

Buon appetito!

__________________________________________________________________________________________________________________________

Abbinamento con il vino a cura di Alice Guerrieri

In questa ricetta la tendenza dolce della pasta viene esaltata dalla grassezza del guanciale, creando un mix di morbidezza nel piatto che è necessario contrastare ricercando freschezza nel vino per rinvigorire il palato. Tuttavia non potrebbe essere pasta alla gricia senza l’apporto di sapidità del pecorino romano e di speziatura data dal pepe che si pongono dalla parte delle durezze del piatto e che devono essere compensate dalle morbidezze del vino e da una buona intensità gusto olfattiva. La mantecatura finale nella preparazione della ricetta aumenta invece la succulenza del boccone e richiede un tannino vellutato oltre che una buona componente alcolica che asciughi la bocca. Provate questa pasta con un Cesanese del Piglio, vitigno a bacca nera autoctono romano, l’ideale anche per rispettare l’abbinamento territoriale.

Cesanese Del Piglio Casale Della Ioria ”Tenuta Della Ioria” – Annata – 2015 – Vitigno Cesanese 100% – Titolo Alcometrico Volumico 14% – Prezzo in enoteca 9,60€

6 marzo 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia