Ravioli di patate con pulled pork al TABASCO®

Un primo piatto ricco, dove il TABASCO® fa parte sia del ripieno, sia del condimento.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 1,5 ore
  • Cottura: 8 ore
  • Costo: basso
condivisioni

I ravioli di patate con pulled pork e TABASCO® sono un primo piatto delizioso e saporito, dove un ripieno ricco e preparato con una lenta cottura si abbina alla perfezione con l’involucro di patate, consistente e vellutato, mentre il condimento richiama il ripieno e lo lega creando un tutt’uno all’assaggio.

Il TABASCO® accompagna, profuma e avvolge con le sue note piccanti, presente sia come condimento del pulled pork dopo la cottura sia mescolato al burro ed al fondo di cottura per servire i ravioli preparati per il contest #AggiungiTabasco.
La nostra squadra ha in dotazione il TABASCO® classico, quello rosso, preparato con i tre ingredienti cardine della Mc. Ilhenny, ossia i peperoncini rossi, il sale e l’aceto; la ricetta prevede poi la maturazione in botti di quercia nelle Avery Island per tre anni prima di essere preparata ed imbottigliata.

Ingredienti per 4 Persone

Pulled pork

Pasta per ravioli di patate

Finitura

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Pelate ed affettate finemente le cipolle e pelate gli spicchi d'aglio. Mescolate in una ciotola lo zucchero con le spezie (cumino, cannella, 5 spezie, paprika, pepe e sale) e usate il composto per massaggiare la carne su tutti i lati, unite l'alloro, quindi fatela riposare per almeno un paio d'ore in frigorifero. Mettete nella slow cooker (o in una pentola adatta alle lunghe cotture) le cipolle e l'aglio, poi unitevi l'osso di maiale e la spalla condita. Versate l'acqua fino a coprire e aggiungete il brodo vegetale essiccato quindi accendete al massimo e lasciate cuocere per circa 6,5 ore.

    Pelate ed affettate finemente le cipolle e pelate gli spicchi d'aglio. Mescolate in una ciotola lo zucchero con le spezie (cumino, cannella, 5 spezie, paprika, pepe e sale) e usate il composto per massaggiare la carne su tutti i lati, unite l'alloro, quindi fatela riposare per almeno un paio d'ore in frigorifero.
Mettete nella slow cooker (o in una pentola adatta alle lunghe cotture) le cipolle e l'aglio, poi unitevi l'osso di maiale e la spalla condita.
Versate l'acqua fino a coprire e aggiungete il <a href="http://www.onecakeinamillion.ifood.it/2014/12/preparato-per-brodo-vegetale-homemade.html" target="_blank"> brodo vegetale essiccato</a> quindi accendete al massimo e lasciate cuocere per circa 6,5 ore.
  2. Lasciate intiepidire il preparato, poi togliete la carne e buttate l'osso. Sfilacciate il maiale e mettetelo in una ciotola, unite qualche cucchiaio di fondo di cottura, il ketchup ed il TABASCO®.

    Lasciate intiepidire il preparato, poi togliete la carne e buttate l'osso.
Sfilacciate il maiale e mettetelo in una ciotola, unite qualche cucchiaio di fondo di cottura, il <a href="http://www.ifood.it/ricette/2016/12/ketchup.html" target="_blank">ketchup</a> ed il TABASCO®.
  3. Lessate le patate e quando sono cotte passatele nello schiacciapatate. Fate raffreddare il composto quindi aggiungete le uova, il sale e parte della farina. Mescolate velocemente, poi spostatevi su una spianatoia quando l'impasto è più compatto. Unite pian piano tutta la farina senza lavorare troppo: più lavorerete la massa più farina dovrete aggiungere, facendolo diventare duro in cottura.

    Lessate le patate e quando sono cotte passatele nello schiacciapatate. Fate raffreddare il composto quindi aggiungete le uova, il sale e parte della farina.
Mescolate velocemente, poi spostatevi su una spianatoia quando l'impasto è più compatto.
Unite pian piano tutta la farina senza lavorare troppo: più lavorerete la massa più farina dovrete aggiungere, facendolo diventare duro in cottura.
  4. Infarinate bene il piano e l'impasto quindi stendetelo con uno spessore di circa 4 mm e formate dei cerchi con un coppapasta. Riempite ogni disco con un cucchiaino di pulled pork e sigillate bene i bordi. Poggiate i ravioli su un vassoio ben spolverato di farina.

    Infarinate bene il piano e l'impasto quindi stendetelo con uno spessore di circa 4 mm e formate dei cerchi con un coppapasta.
Riempite ogni disco con un cucchiaino di pulled pork e sigillate bene i bordi.
Poggiate i ravioli su un vassoio ben spolverato di farina.
  5. Mettete sul fuoco una pentola d'acqua e portate a bollore. Filtrate il fondo di cottura con un colino a maglie fitte, da freddo in modo da sgrassarlo. Quando l'acqua bolle, salatela e immergetevi i ravioli, abbassando un poco la fiamma in modo che non si rompano. Scaldate in un pentolino il burro, il fondo di cottura sgrassato ed il TABASCO®. Scolate i ravioli con una schiumarola, disponeteli nei piatti, condite con il burro aromatizzato e qualche foglia di prezzemolo.

    Mettete sul fuoco una pentola d'acqua e portate a bollore. Filtrate il fondo di cottura con un colino a maglie fitte, da freddo in modo da sgrassarlo.
Quando l'acqua bolle, salatela e immergetevi i ravioli, abbassando un poco la fiamma in modo che non si rompano.
Scaldate in un pentolino il burro, il fondo di cottura sgrassato ed il TABASCO®.
Scolate i ravioli con una schiumarola, disponeteli nei piatti, condite con il burro aromatizzato e qualche foglia di prezzemolo.
Note

Se dovesse avanzare del ripieno usatelo per preparare i classici panini americani: un bun morbido, abbondante ripieno, altro ketchup o salsa barbecue e TABASCO®, e un'insalata di cavolo.


17 novembre 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia